Almanacco del giorno
Buongiorno a tutti. Oggi

27 Maggio 2024 Lunedì
8a Set. del T.O.
S.Agostino, vesc. di Canterbury

Liturgia della Messa   
Colore liturgico: verde

Liturgia delle Ore
8a SETTIMANA DEL T.O.
Lunedì


Alla scuola di Ges
Vangelo secondo Marco

In quel tempo, mentre Ges andava per la strada, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domand: Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredit la vita eterna?. Ges gli disse: Perch mi chiami buono? Nessuno buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, non frodare, onora tuo padre e tua madre. Egli allora gli disse: Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza. Allora Ges fiss lo sguardo su di lui, lo am e gli disse: Una cosa sola ti manca: va, vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!. Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne and rattristato; possedeva infatti molti beni. Ges, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: Quanto difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio!. I discepoli erano sconcertati dalle sue parole; ma Ges riprese e disse loro: Figli, quanto difficile entrare nel regno di Dio! pi facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio. Essi, ancora pi stupiti, dicevano tra loro: E chi pu essere salvato?. Ma Ges, guardandoli in faccia, disse: Impossibile agli uomini, ma non a Dio! Perch tutto possibile a Dio.

Commento

Fra due persone che si vogliono bene, non c' bisogno di molte parole, basta lo sguardo. Tante volte, nei momenti di tensione e di incomprensione, basterebbe guardarsi reciprocamente negli occhi in silenzio e si smorzerebbero i toni. Ges fissa lo sguardo su quel "tale", dice il Vangelo, come se fosse un uomo non solo senza nome, ma anche senza personalit. Eppure Ges lo fissa, lo ama, vuole toccare il suo cuore e infiammarlo. La libert di quel uomo gli fa compiere un gesto di chiusura e ritorna ad essere un anonimo. Ges voleva scuoterlo nell'intimo e fargli prendere una decisione liberatoria, una scelta di luce, ma costui ha preferito il buio, diventando scuro in volto e allontanandosi. Dio nella sua infinita misericordia desidera rigenerarci mediante la resurrezione di Ges Cristo. Egli brama per noi una speranza viva, un'eredit che infinitamente pi forte e radicale di quella umana, perch in Dio stesso, il suo amore eterno, la sua vita salvifica. Rendiamo grazie come dice il salmo insieme ai nostri fratelli perch grandi sono le opere del Signore.

SALMO
Grandi sono le opere del Signore: le ricerchino coloro che le amano.

PROPOSITO
Gesù vuole donarci una personalità, perciò facciamo in modo di vedere nel fratello il volto di Gesù. Buona giornata.

Chiudi